Città della Scienza: Silvestrini: ” Il Scienz Centre non verrà trasferito. Se è il caso, ricostruiremo noi…”

Città della Scienza non cambierà sede – lo ha    annunciato il presidente della Fondazione Idis Vittorio Silvestrini ai giornalisti nel corso di una conferenza stampa. Noi non ci stiamo. Come Fondazione non accetteremo nessun contributo pubblico per la  ricostruzione dell’edificio danneggiato, se questo deve essere l’occasione per favorire flussi economici per operazioni poco chiare. L’intenzione della Fondazione – ha spiegato il presidente – è quella di operare nella più totale autonomia, senza farsi condizionare da nessuno. Silvestrini, rivolto ai giornalisti, ha poi detto: ” Se il Consiglio Comunale dovesse decidere che il Science Centre non debba restaurato lì, dove esso era, la Fondazione ricostruirà tutto con sue risorse, grazie al contributo di uomini di cultura, ed artisti.

E’ consuetudine – ha precisato Silvestrini – che in Italia si brinda spesso di fronte alle catastrofi naturali, come accaduto con il terremoto aquilano. Sarebbe utile che i Ministeri  e le Istituzioni coinvolte nel comitato, anzichè porsi i problemi di  esproprio proletario, ci liquidassero i tanti milioni di euro che la Fondazione attende dal 2008 per attività svolte  e mai pagate”.

G. R.

29 marzo 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook