Sequestrati 320 cellulari a boss nel Napoletano: servivano per far votare la figlia cantante…

Ben 320 cellulari sono stato sequestrati a Villarica, comune in provincia di Napoli, dai Carabinieri nell’abitazione del boss 56 enne Domenico Ferrara,  arrestato alcuni giorni fa, perchè facente parte di un’organizzazione della zona. I telefonini venivano consegnati a parenti e amici perchè aiutassero la figlia a vincere la gara canora televisiva ” Ti lascio una canzone” trasmessa su Rai Uno. La ragazza tredicenne in quell’occasione non arrivò prima, ma  riuscì a piazzarsi seconda nella competizione, traguardo molto probabilmente raggiunto grazie al boss – padre, che imponeva a tutti di votare, tramite  cellulari consegnati, la figlia che, a quanto sembra, disponeva anche di un fan club allestito  nella sala Consiliare  del Comune di Villarica. Questo escamotage non è il primo nel mondo della malavita organizzata. Nel 2010 fu infatti lo scrittore Roberto Saviano a svelare un retroscena verificatosi nella trasmissione televisiva di Rai Due ” Canzoni e sfide” condotto  da Lorena  Bianchetti , nella quale venne chiamata sul palco la figlia del boss Gaetano Marino, Mary,  a recitare una canzone dedicata al padre a conclusione dello spettacolo di Capodanno.

S. P.
7 febbraio 2013

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook