Napoli, emozioni ed applausi. Conferita cittadinanza onoraria a Sophia Loren

Napoli, emozioni ed applausi. Conferita cittadinanza onoraria a Sophia Loren

lorenArriva puntualmente nel cortile del Maschio Angioino in un’auto nera e per Sophia Loren scrosciano subito gli applausi.  Al conferimento  della cittadinanza onoraria di Napoli all’attrice napoletana, ospite di primo piano in città per la festa dei 30 di Dolce & Gabbana, presenti il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana con famiglie, ai quali viene riservato un posto d’elite sul palco e l’assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele.

A prendere per primo la parola è stato l’assessore Nino Daniele che, oltre che tracciare una breve storia di Napoli, ha messo in risalto l’autentica amicizia che la città ha stretto da un pò di tempo con i due amici stilisti, Domenico Dolce e Stefano Gabbana. ” Non c’è sofferenza senza conoscenza. Il destino lo costruiamo con le nostre mani. Così ha fatto la Loren con la sua vita. Le sue opere  hanno insegnato tanto a lei e agli altri. Con Sophia non c’è solitudine, ma amore.”- ha aggiunto l’assessore.

Poi è stata la volta del sindaco De Magistris che ha consegnato alla famosa star internazionale la storica pergamena numero 483 della cittadinanza napoletana.

“Sembra che oggi il tempo si sia fermato”. Ha detto subito il primo citttadino di Napoli. “Ieri ho visto bambine di 7 o 8 anni e persone di 80 e 90 anni che l’acclamavano. L’emmozione è tanta. Quando vedi questo, significa allora che sei immortale.”Sophia è il cuore, il corpo e l’anima di Napoli – ha poi aggiunto De Magistris, che ha voluto tessere anche elogi ai semplici cittadini, paragonandoli alle piccole ed importanti formichine che credono al loro lavoro.

“Non è facile parlare. Oggi, per me è davvero un’impresa” – ha detto Sophia Loren dal palco allestito nel cortile del Maschio Angioino. “Ricevere un premio – ha aggiunto l’attrice napoletana –  è sempre un’emozione speciale, ma averlo a Napoli, è una soddisfazione molto più grande. Il sindaco ha detto grandi cose e poi è anche nu bell’ guaglione. Percorrendo le strade di Napoli ho provato emozioni uniche. Ho ricordato la mia adolescenza, gli inizi della mia carriera. Tutto è bello oggi. La sfilata di moda  di Dolce & Gabbana. Tutto queste giornate non devono finire. Grazie alla mia cara Napoli. Io qui in città ci vengo spesso, ma Zitt’ zitt.”

servizio  a cura  di Luigi Rubino ed Elio Guerriero

 

 

 

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook