Arrestate 35 persone nel Napoletano. Imponevano il pizzo ai commercianti

Da tempo con armi in pugno ed azioni punitive obbligavano commercianti, titolari di circoli ricreativi e farmacie di Torre del Greco, comune della provincia di Napoli, a pagare il pizzo, fino a quando è intervenuta la polizia che ha arrestato 35 persone, appartenenti al clan camorristico ” Falanga.” L’operazione, coordinata dalla Direzione distrettuale Antimafia di Napoli, è stata eseguita dagli agenti del Commissariato della cittadina vesuviana. Tra i personaggi del clan finiti in manette figura: Domenico Falanga, figlio di Giuseppe Falanda detto ” Peppe ‘o struscio”, leader dell’omonimo gruppo e già dietro le sbarre. Insieme a lui, arrestata anche la moglie Carmela Cangiano e Domenico Gaudino, reggente dell’operazione camorristica, uscito dalle carceri due anni fa.  Gli indagati sono accusati di  associazione mafiosa finalizzata all’estorsione.
 

G.R.

29 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook