Napoli: clochard trovato morto a pochi metri dal teatro S. Carlo

Il corpo dell’uomo, intorno ai 50 anni  era avvolto da una coperta bianca, a pochi passi dalla Galleria e di un bar dove si consumava, tra l’indifferenza, il caffè a tavolino

Dramma nel pieno centro di Napoli. Un clochard, avvolto in una coperta bianca, è stato trovato senza vita intorno alle 8,30  sotto il colonnato della Galleria Umberto, a pochi metri da un bar, animato da persone intendi a consumare un caffè a tavolino. L’uomo, intorno ai 50 anni, carnagione scura, che di solito trovava riparo  in quel posto per trascorrere la notte, molto probabilmente è morto per il freddo. La scoperta è stata fatta non da un semplice passante o persona della zona, ma da un altro clochard, che di solito trascorreva la notte lì, in quella zona a pochi metri dal teatro S. Carlo e la famosa piazza del Plebiscito.

Proprio ieri,  fa sapere il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, Franco I, questo il nome dell’uomo deceduto, aveva rifiutato l’assistenza mobile del Comune. Il problema – ha rilevato il primo cittadino di Napoli, è rilevante. I soccorsi non portano ad alcun risultato soddisfacente, anche perché capita spesso che i senza dimora  rifiutano l’aiuto che viene loro offerto.”  L’Amministrazione comunale – ha tenuto a precisare ancora il sindaco partenopeo – ha attivato da tempo un servizio di giorno e di notte alle persone senza fissa dimora o che vivono in strada, dando loro pasti e coperte.

G.R.

23 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook