Comunali: Napoli va al ballotaggio. La sfida sarà: De Magistris- Lettieri

Comunali: Napoli va al ballotaggio. La sfida sarà: De Magistris- Lettieri

“Napoli – ha detto il sindaco uscente De Magistris in conferenza stampa – deve avere un ruolo nazionale ed internazionale ed essere un soggetto nuovo.” Lettieri risponde: “Questa volta stravinciamo.”

Si dovrà attendere ancora 15 giorni per l’elezione del nuovo sindaco di Napoli. Il verdetto delle urne è stato chiaro. A contendersi al ballotaggio l’ambita poltrona di una delle città più difficile da governare saranno il sindaco uscente Luigi De Magistris e Gianni Lettieri, candidato del centro destra. Non ce l’hanno fatta, invece, Valeria Valente, candidata del Pd e Matteo Brambilla della lista M5s. Il risultato, questa volta si presenta capovolto rispetto a cinque anni fa, quando fu l’esponente della destra Lettieri a vincere il primo round elettorale e De Magistris, piazzarsi secondo. “Non si era mai visto un sindaco uscente senza soldi, che ha avuto contro tutti i poteri forti: camorra, governo e partiti arrivare primo, distanziando di 18 punti il secondo – ha detto il sindaco De Magistris in una conferenza stampa tenutasi in un noto albergo di Napoli.  “Siamo diventati un soggetto politico nazionale ed internazionale. Noi – ha aggiunto il primo cittadino del capoluogo campano- vogliamo avere un ruolo internazionale. Vogliamo che si guardi Napoli come un nuovo soggetto, come Barcellona ed Atene. Sull’altro fronte, Lettieri è spavaldo e annuncia: “Questa volta stravinciamo. Mandiamoli a casa. Noi siamo il popolo del cambiamento. Dobbiamo convincere gli indecisi a votare per noi.”

L.R.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook