Napoli: contestato Bersani al teatro “Augusteo.” Crisi della Politica o politici in crisi?

La politica, i partiti e specialmente coloro che li rappresentano stanno attraversando un brutto momento. La contestazione di ieri di un gruppo di studenti non ha risparmiato nemmeno il Pd ( una volta partito dei lavoratori ) e il suo leader Pier Luigi Bersani che ha partecipato al teatro “Augusteo” di Napoli ad una manifestazione per le primarie del Pd, alla quale erano presenti anche il sindaco di Salerno De Luca e l’ex governatore della Campania, Antonio Bassolino.

Poco prima che iniziasse il suo discorso, davanti ad una sala gremita in gran parte da ” pidiessini” si è scatenata una rissa tra alcuni studenti, dissoccupati e il servizio d’ordine del partito. Sono volati schiaffi e pugni. Durante la confusione, un contestatore si è fatto largo tra la folla ed impugnando un microfono ha voluto ricordare gli scontri di piazza avvenuti in tutta Italia nel giorno precedente contro la politica attuata dal Governo, non risparmiando lo stesso Pd, reo di non far nulla per mandare a casa Monti e il suo esecutivo. I manifestanti, più di trenta, riferendosi chiaramente ai giovani delle piazze arrestate dalla polizia, hanno fatto irruzione nel teatro, mostrando fotografie degli scontri avvenuti durante i cortei e gridando. ” Tutti liberi”. Durante la contestazione è stato mostrato anche uno striscione con la scritta. ” Basta farse, lotta di classe. Alla protesta hanno partecipato anche alcuni disoccupati del progetto “Bros.” La tranquillità è poi tornata con l’arrivo della polizia. Il leader Pd Bersani, dopo essersi congratulato con tutti i presenti in sala, ha così potuto riprendere il suo discorso, soffermandosi sulla riforma delle pensioni e sull’ importante ruolo delle donne nei posti che contano. ” Dateci una mano per queste primarie che poi se vinciamo, non ci ammazza più nessuno – ha esclamato il leader Pd in sala. Bersani, nel suo discorso, non ha poi dimenticato la grande necessità e l’impegno comune contro ogni tipo di mafia, presente sul territorio nazionale, in particolare nelle zone del Sud. L’esponente pidiessino ha poi rivolto un invito al rottamatore Matteo Renzi, attuale sindaco(Pd) di Firenze: ” Avanti a girare la ruota, ma non diamo un calcio all’esperienza”.

 

Luigi Rubino

16 novembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook