Non c’è posto in sale operatorie. Muore donna di 42 anni

Non c’è posto in sale operatorie. Muore donna di 42 anni

Ancora un caso gravissimo di Malasanità a Napoli. Quesa volta vittima è una donna di 42 anni, Francesca Napolitano, di Bagnoli morta dopo un’attesa di tre per arresto cardiaco all’ospedale Monaldi. Il decesso si è verificato ieri mattina intorno alle 8 nella sala di rianimazione. Il lungo calvario della paziente ha inizio nella notte tra l’8 e  il 9 marzo. Francesca viene portata in varie cardiochirurgie campane pubbliche e private, ma non trova una sala operatoria libera. Si decide di  trasportare la donna all’ospedale S. Paolo, ma è inutile. Il nosomio di Fuorigrotta non è attrezzato per interventi  di drenaggio. La paziente viene poi trasferita al Monaldi, ma qui le sale operatorie sono tutte occupate. Dopo un’attesa di tre ore, però Francesca cessa di vivere, malgrado il disperato e urgente intervento dei medici  che eseguino sulla paziente un intervento di drenaggio al pericardio per far defluire il liquido accumulato intorno al cuore, che non consentiva alla donna di respirare normalmente. Il corpo della donna è stata poi trasportato al Policlinico Federico II per l’autopsia. Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente della Regione, De Luca che ha chiesto chiarimenti al Monaldi. I familiari di Francesca, intanto, hanno esposto denuncia.Sequestrata dai carabinieri del Nas le cartelle cliniche.

G.R.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook