Fuga di gas nel centro di Napoli. Esplode un laboratorio di gioielli. Sei feriti

Fuga di gas nel centro di Napoli. Esplode un laboratorio di gioielli. Sei feriti

Una fuga di gas è la causa del tremendo scoppio avvenuto ieri intorno alle 22,00  in via Basile, nel centro di Napoli,( zona Rua Catalana), in un laboratorio, al piano terra del civico 20 dove si realizzano gioielli. Sei persone sono rimaste ferite, tra cui uno studente di 24 anni e una studentessa britannica di 22, che si trovava in Italia per il progetto  Erasmus. I due giovani sono ora ricoverati in ospedale al “Cardarelli.” Le loro condizioni, per fortuna, non sono gravi.

L’esplosione, che è stata avvertita anche a chilometri di distanza, ha distrutto totalmente le saracinesche dei negozi,  frantumato i vetri  delle auto parcheggiate in zona e ribaltato un’automobile e divelte alcune fioriere. Al momento delle scoppio c’è stato un fuggi fuggi generale. La gente subito ha pensato ad una bomba. Lo scoppio ha causato il crollo di alcuni solai e la parziale distruzione di una rampa di scale. In attesa delle verifiche e controlli sulla staticisticità  da parte di tecnici ed ingegneri della Protezione Civile del Comune di Napoli che sono in corso ad alcuni palazzi della zona, una quindicina di persone ha passato la notte in alberghi o a casa di parenti.

Rubigi

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook