Pasquale Romano: Marianella ricorda il giovane ucciso dalla camorra con una fiaccolata

Una fiaccolata per ricordare Pasquale Romano, innocente e giovane vittima, ucciso dai sicari della camorra lo scorso 15 ottobre, così il rione Marianella (perferia a nord di Napoli) lo ha ricordato ieri sera. La fiaccolata e’ stata organizzata dai parroci anticamorra che risiedono nell’ambito della ottava municipalità di Marianella, Piscinola, Scampia e Chiaiano.
Il silenzio è stato rotto solo da poche, ma fendenti ed importanti frasi: “Non abbiamo paura, giustizia per Lino”, oppure “Giustizia per Lino”.

Presenti centinaia di persone, tra cui la fidanzata del ragazzo, accompagnata dai parenti, che ha portato con se una foto che li ritrae insieme. Si sarebbero dovuti sposare l’anno prossimo.
Il Cardinale Crescenzio Sepe ha dichiarato: “ Dico ai camorristi: voi che seminate morte sappiate che siete già condannati a morte in questa vita e nell’ altra. Questi seminatori di morte non risparmiano nemmeno gli innocenti, Lino è solo l’ultimo di una lunga serie, ma non sono morti invano”.

Il rione Marianella ha mostrato la volontà di lottare e di non avere paura: la fiaccolata si è conclusa nella piazza principale del quartiere, a poca distanza dal luogo in cui Pasquale Romano è stato ucciso, anzi massacrato da 14 proiettili dai sicari della camorra che lo avevano scambiato per uno spacciatore di droga.

 

 

Enrico Ferdinandi

22 ottobre 2012

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook