Tolleranza ed integrazione, presentato in città il calendario delle studentesse 2016

Tolleranza ed integrazione, presentato in città il calendario delle studentesse 2016

Si chiama Selma Bellakhdar, 27 anni, vive a Napoli, ma di fatto è di Casablanca ( Marocco) ed è una delle 12 ragazze del calendario delle studentesse 2016 che è stato presentato a Villa Diamante in via Manzoni, a Napoli. Come testimonial dell’evento hanno partecipato tutte le 12 studentesse che appaiono sul calendario. Tra gli invitati nella villa che affaccia il golfo partenopeo, presenti molte giovani coppie che prima si sono scatenate in balli con sottofondo musicale e poi  hanno consumato l’ottimo buffet al piano superiore. Il Calendario, in distribuzione in tutte le Università d’Italia, è alla sua decima edizione e ha come tema quest’anno la tolleranza e l’integrazione; argomenti questi di grande attualità, soprattutto quest’anno dopo i fatti di Parigi.

Selma, immortalata sul calendario in abiti prettamente occidentali, è la risposta dei veri musulmani al fondamentalismo islamico che, negli ultimi tempi, ha fatto parlare molto l’opinione pubblica. La sua foto è inserita nel mese di gennaio. La 27enne marocchina dopo aver vissuto proprio a Parigi, luogo del recente attentato dell’Isis, per studiare marketing, si trasferì anni fa a Napoli per sposare un italiano e dall’unione è nata una bambina.

Il calendario composto da 12 fotografie vuole essere un chiaro messaggio per chi lo guarda, dal momento che tocca temi scottanti e sociali di grande attualità come l’inserimento dei fratelli stranieri nel nostro Paese. Alla manifestazione ha partecipato anche l’assessore ai Giovani e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, Alessandra Clemente.

Elio Guerriero

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook