SE NON ORA, QUANDO? VERSO UN PAESE PER LE DONNE

INCONTRO AL PAN- CON LA FOTOGRAFA ELIANA ESPOSITO

Napoli –  Nell’incontro avuto con Eliana Esposito ho scoperto una donna forte e appassionata del proprio lavoro, quando sono entrato nella sala per la conferenza stampa ella mi è venuto incontro con grande gentilezza poco dopo, abbiamo iniziato a parlare di fotografia e di come era nato questo allestimento, il quale sarà visitabile dall’8 al 20 settembre 2012.

 

Giovanni Cardone: Eliana come nasce l’idea di questa mostra ?

Eliana Esposito: Nasce dal bisogno di raccontare attraverso i miei scatti i luoghi e volti, in Italia e qui Napoli in cui le donne hanno scelto di essere  non oggetto di degrado per una certa politica maschile. Cercando però di stabilire un punto fondamentale che con questi movimenti ci siamo allontanati dal femminismo degli anni 70’ ,cercando di andare oltre e di portare in piazza donne ed uomini di cultura, intellettuali, operai e casalinghe.

Giovanni Cardone : Vedo che questi lavori che ha presentato ci descrivono un percorso itinerante ?

Eliana Esposito: Io direi che nascono, da un cammino lungo e pieno sia di iniziative che di idee che ha avuto la durata di due anni, queste manifestazioni descritte da me lungo questo excursus fotografico, nascono con la manifestazione del 13 febbraio del 2011, dove parteciparono tantissime persone di diversa età e culture politiche, per ottenere nuovi spazi di libertà, pensiero ed azione che è fondamentale per l’essere umano. Napoli rispose con decisione e le donne hanno dato un contributo importante chiedendo con forza di essere partecipe alla vita politica e sociale della città e dell’Italia.

Giovanni Cardone: Ammirando le sue fotografie sono riuscito a percepire emozioni , sentimenti, passioni che non sempre la fotografia lascia nelle persone?

Eliana Esposito: Guardi io penso che il fotografo artista è ancora esistente per fortuna, oggi tutti possiamo fotografare ma questo lascia il tempo che trova, l’importante è trasmettere, poi lasciamo giudicare al pubblico. Con la certezza che anche la fotografia ha avuto la sua mutazione dall’analogico al digitale e questo ha imbarbarito la fotografia e la sua immediatezza o meglio, il suo saper narrare.

Giovanni Cardone: Eliana che messaggio vuole darci con questa mostra ?

Eliana Esposito: Il messaggio di questa mostra è un richiamo ad una realtà locale e nazionale e dei temi forti, quali la difesa della democrazia e dei diritti delle donne, che non siano più discriminate nel mondo del lavoro e nel contempo possano divenire parte integrante del territorio e vivere appieno le vicende politiche e sociali.

 

di Giovanni Cardone 

9 settembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook