Presentato dal Comune di Napoli il programma estivo per bambini disagiati “Mario e Chiara a…Marechiaro

Presentato dal Comune di Napoli il programma estivo per bambini disagiati “Mario e Chiara a…Marechiaro

11063893_967881329900528_5865427749961585393_nE’ stato presentato dall’assessorato al Welfare del Comune di Napoli presso la sala conferenze di Palazzo S. Giacomo  il programma  2015 di soggiorno estivo in favore di 550 ragazzi e adolescenti della città. “Mario e Chiara a …Marechiaro” L’iniziativa, che si avvale della collaborazione di diversi enti ed associazioni del capoluogo campano, partirà il 22 giugno e si concluderà il 5 settembre. Tutte le 11 settimane di svago e divertimento si svolgeranno nello splendido scenario del Centro Polifunzionale San Francesco d’Assisi di Marechiaro, nel quartiere Posillipo. Per ogni settimana di soggiorno sono previsti 50 ragazzi dai 6 ai 14 anni  che parteciperanno a diverse attività ludico espressive, gioco e sport, attività acquatiche, condotte da operatori esperti ed accompagnatori. La prima settimana sarà riservata alla formazione del ruolo di tutor per 50 ragazzi nell’età compresa tra i 15 e 18 anni. I più capaci saranno affiancati ai 10 gruppi e fungeranno da fratelli maggiori. I posti disponibili saranno distribuiti in maniera omogenea a tutte le Municipalità tramite iscrizione.

” Questa programmazione -ha detto l’assessore al Welfare del Comune di Napoli, Roberta Gaeta ai nostri microfoni – comprende numerose attività varie, come le partite di scacchi, lo yoga per bambini e una serie di altre attività offerte da associazioni che, a titolo volontario, quest’anno hanno risposto ad un avviso che noi come Comune abbiamo voluto pubblicare, aprendo a tutte le realtà del territorio. Nel programma che si svolgerà nella meravigliosa struttura di San Francesco a Marechiaro – ha spiegato l’assessore- è previsto anche un laboratorio di burattini e il teatro delle guaratelle che appartiene alla nostra storia e tradizione, con una serie offerte di attività che continueranno anche in autunno e per tutto l’inverno.”

Al soggiorno parteciperanno molti ragazzi  di tutte le Municipalità e che già  sono in carico presso i Servizi Sociali per  particolari condizioni di disagio o rischio socioeconomico.

servizio di Luigi Rubino

13 maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook