Napoli, protestano i lavoratori di Edenlandia. Ben 54 operai sono ora senza lavoro

Napoli, protestano i lavoratori di Edenlandia. Ben 54  operai sono ora senza lavoro

edenlandiaEdenlandia non aprirà a giugno. Ben 54 operai sono senza lavoro. A denunciare l’emergenza sono le organizzazioni sindacali della Slc- Cgil, Filcams Cisl e Uilcom Uil che insieme alla Rsa e i lavoratori  hanno spiegato stamane in conferenza stampa i vari punti della vertenza.

” Edenlandia è nostra e non si tocca” gridano alcuni operai appostati su alcune impalcature. La città deve sapere, come in realtà stanno le cose, ci dicono i vari esponenti sindacali. Il parco – ha detto  Osvaldo Barba, esponente della Slc-Cgil – è un patrimonio per tutta la città e la regione Campania. Non accettiamo falsi imprenditori, ma persone capaci che portino avanti un progetto serio, fattibile, garantendo la  salvaguardia dell’occupazione”

. “L’apertura al 1 giugno non è stato rispettato dalla società “New” Edenlandia”che ha rimandato la ripresa dell’attività al 2016, aprendo la procedura di mobilità  per i 54 lavoratori. Tutto questo è assurdo ed è una sconfitta soprattutto per la città e per le nostre famiglie. Allo scadere della cassa integrazione – ci dice un operaio – saremo licenziati. Come faremo?”

Luigi Rubino

30 aprile 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook