Non solo fumetto…

DAL 28 APRILE AL 1 MAGGIO ALLA MOSTRA D’OLTREMARE DI NAPOLI SI SVOLGERA’ LA XIV EDIZIONE DELLA MOSTRA INTERNAZIONALE DEL FUMETTO. SOTTO I RIFLETTORI: IL RAPPORTO TEMATICO TRA FUMETTO E LETTERATURA.

E’ quasi tutto pronto. Ancora quattro giorni e poi partirà a Napoli, negli ampi spazi della Mostra d’Oltremare ( Fuorigrotta), la XIV rassegna internazionale sul fumetto. All’iniziativa, presentata  al Circolo dei Giornalisti presenti:  il direttore di Comicon, Claudio Curcio, l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Antonella Di Nocera, il presidente della Mostra d’Oltremare, Nando Morra e il Console onorario americano per le attività culturali a Napoli, James Rodriquez. In un’epoca caratterizzata sempre di più dalla tecnologia e dall’uso spesso sconsiderato del computer, il fumetto non rappresenta soltanto il passato, ma anche il presente.

Ai  lettori  più appassionati composti non sono solo da bambini e giovani ma anche persone di una certa età  piace infatti ancora collezionare le avventure di personaggi famosi, che hanno fatto il giro del mondo come Diabolik, Superman, Batman nel suo originale formato grafico con disegni  multicolori, contrassegnati dalle classiche “nuvolette.” “Lasciare Castel’ Sant’Elmo – ha spiegato il direttore di Comicon, Claudio Curcio, – è stato doloroso, ma i forti tagli decisi dalle Istituzioni nei contributi alle attività culturali, ci hanno obbligato a fare una scelta precisa, anche perchè sono sempre di più  gli appassionati del fumetto. Questa volta – ha precisato Curcio – la manifestazione avrà il supporto dell’Istituto svizzero di Roma e del Consolato generale degli Stati Uniti d’America di Napoli”. Una realtà come questa – ha spiegato l’assessore Di Nocera –  non può passare inosservata per l’Amministrazione comunale di Napoli che si impegnerà a fondo per garantire all’associazione Comicon quei contributi indispensabili che vanno inquadrati nel programmma previsto per il rilancio della cultura a  Napoli. Per ragazzi  e soprattuttto appassionati, anche del mondo dei grandi, ci sarà quindi la possibilità di seguire alla Mostra il mondo variegato ed avventuristico tra la nona arte ( il fumetto) e le altre arti, dove spesso il cinema, la pittura, la musica e l’architettura hanno completato l’opera della fantasia. La XIV edizione Comicon 2012 avrà comunque come specifico approfondimento tematico il rapporto esistente tra il fumetto e la letteratura. I cultori di questa arte avranno occasione di conoscere da vicino il colorato mondo dei cosplayes, mentre gli amanti dei videogiochi potranno apprezzare i legami “alti” tra il fumetto e la letteratura. Tema principale della mostra sarà comunque “Storie parallele: letteratura e fumetti in Italia.” Grande spazio sarà dedicato al grande scrittore Dino Buzzati, scomparso 40 anni fa, con le sue tavole originali di disegni risalenti al 1969. Novità di quest’anno della Napoli Comicon sarà anche l’inaugurazione del Japan Villlage, uno spazio dedicato alla cultura giapponese, dove sarà possibile conoscere la lingua del Sol levante, assistere alle prime tre puntate di “Metal Samurai”, telefilm ed ammirare i poster originali dei film jidaigeki della Toei,  famosa casa di produzione nipponica. Japan Village accoglierà poi la Naporitan Society of Japan che offrirà ai visitatori di Napoli Comicon i Naporitan Spagetti, reo e proprio cult giapponese e una ricetta tipica creata in onore di Napoli.

servizio di Luigi Rubino

25 aprile 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook