Una strada per la conoscenza: nasce l’associazione “Sottosuolo di Napoli.”

Le ricchezze che offre Napoli ai turisti e visitatori ed anche agli stessi suoi abitanti non finiscono mai. Basti pensare al suo sottosuolo, groviglio di vie, cave con  i numerosi acquedotti costruiti dai romani proprio al di sotto delle principali strade del centro città. La Napoli sotterranea ha bisogno quindi di essere conosciuta. La sua storia è infinita. Se ne accorto il gruppo “Sottosuolo di Napoli, ” associazione nata recentemente, grazie all’impegno e al desiderio di alcune persone che si sono riunite nel sottosulo di Napoli, nella sede delle catacombe  al tondo di Capodimonte per aprire la strada della conoscenza.

All’iniziativa di questa nuova gruppo, hanno aderito altre realtà ciitadine, tra cui il famoso speologo della città, Clemente Esposito.

G.R.

19 aprile 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook