Camorra, arrestati per corruzione due ex sindaci nel Casertano

Camorra, arrestati per corruzione due ex sindaci nel Casertano

24095-1-Gli ex sindaci di Gricignano d’Aversa, Andrea Lettieri di 55 anni e di Orta d’Atella, Angelo Brancaccio di 66anni, insieme all’imprenditore Sergio Orsi, fratello di Michele, ucciso dal gruppo stragista dei Casalesi, guidato da Giuseppe Setola, sono stati arrestati stamane dalla Polizia di Aversa ( Caserta) nell’ambito dell’inchiesta sull’illecita gestione dei rifiuti solidi urbani della GMC, una società di multiservizi,di cui facevano parte i comuni di Gricignano, Orta d’Atella, Grazzanise e San Cipriano.  Le accuse ipotizzate dei pm della Dda di Napoli, D’Alessio e Milita, sono concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione aggravata e turbata libertà degli incanti. A quanto sembra, ingente sarebbe stata la somma di corruzione dei fratello Orsi, che detengono il 49% delle azioni della società. Questi in effetti avrebbero fatto recapitare oltre 300mila euro ai due ex sindaci; soldi che poi sono stati versati su conti correnti svizzeri e in banche situate in località Poschiavo, nelle quali nel 2006 sono confluite somme di denaro intestate a Brancaccio Angelo. Ad incastrare l’ex sindaco di Grigignano d’Aversa, Lettieri, sono state soprattutto le intercettazioni telefoniche, confermate dalle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia, tra i quali figura Paolo di Grazia, ex referente del clan dei Casalesi nei piccoli comuni di Gricignano e Carinaro.

redazione Napoli

25 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook