Napoli, sta per arrivare il Papa…

Napoli, sta per arrivare il Papa…

papa-a-napoli-1074x480Ci siamo. Manca poco. Napoli è pronta ad accogliere il Papa. Al grande evento del 21 marzo si prevede che parteciperanno più di tre milioni di fedeli. Molti arriveranno anche da altre parti d’Italia. Il Santo Padre atterrerà con l’elicottero privato a Pompei. A ricevere il Massimo Pontefice sarà l’arcivescovo Tommaso Caputo. Intorno alle 9, papa Francesco sarà a Scampia. A salutarlo ci saranno il sindaco di Napoli, De Magistris. il presidente della Regione, Caldoro e il Cardinale Crescenzio Sepe. Il capo della chiesa Cattolica poi incontrerà le associazioni del quartiere. Alle 11,00 papa Francesco celebrerà la S. Messa in piazza del Plebiscito e due ore pranzerà con i detenuti nel carcere di Poggioreale, dove è stato appositamente realizzato dai carcerati il “giardino di Francesco,” una piccola area con fiori colorati all’ingresso della chiesa con al centro una statua, raffigurante il volto di Bergoglio. L’escursione del Papa riprenderà poi alle 15,00, dopo sosta in Arcivescovado, in Duomo, dove parteciperà alla Venerazione delle Reliquie di S. Gennaro ed ad un incontro con il Clero e gruppi di Religiosi. Un’ora dopo, intorno alle 16,15 tappa nella chiesa del Gesù Nuovo per far visita agli ammalati. La visita del Santo Padre poi si concluderà alle 17,00 con la festa sul lungomare di via Caracciolo, alla quale parteciperanno tanti giovani e famiglie. Eccezionali saranno le misure di sicurezza in città. Prevista la chiusura di  ben 37 strade ( forse un po troppo) e 4 ztl che saranno attivate la notte del 21 marzo con 19 mila transenne e 15 km di nastro intorno all’area in cui transiterà il Pontefice durante la sua visita in città.

Luigi Rubino

17 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook