Napoli: sequestrato grande quantità di pesce straniero. Veniva spacciato come prodotto italiano…

Una grande quantità di pescato ( 3, 5 tonnellate) e 800 chilogrammi di pangasio, senza etichettatura e tracciabilità, in precario stato di conservazione, è stato sequestrato dalla Guardia Costiera, nell’ambito dell’operazione  controllo” Pesca strisciante.”

Moltissimi gli interventi effettuati dagli 80 uomini dalla Capitaneria del porto di Napoli che hanno fatto visita a 13 esercizi commerciali di vendita a dettaglio e all’ingrosso, avente come catena di distribuzione un’unica società, ben radicata in Campania. Nel corso dell’operazione, sono venuti alla luce numerosi illleciti amministrativi (33)  e sono state applicate sanzioni per 40.000 euro. Per quanto riguarda i sequestri, 28 sono quelli amministrativi, 3 quelli penali per frode in commercio.  Pesce asiatico, come il pangasio, veniva infatti venduto come specie diverse, in questo caso, cernia o sogliola.

G.R.

16 marzo 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook