Napoli: adesso rubano anche le scarole!

La crisi economica italiana sta ormai assumendo nel meridione proporzioni gigantesche soprattutto tra le persone senza un lavoro fisso. Vittime di questa situazione sono anche i contadini che subiscono sepre più furti nei campi coltivati. Due trentanovenni pregiudicati, sono stati arrestati ad Afragola (Napoli) da due agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale liberi dal servizio, per furto di “scarole”.

I poliziotti, che conoscevano l’effettivo proprietario del fondo, hanno notato i due uomini mentre stavano tagliando alcune piante di scarole dal terreno. Non appena i due furfanti si sono accorti della presenza degli agenti hanno tentato la fuga, ma sono stati subito bloccati a pochi metri dalla loro auto nascosta tra la boscaglia.
Nel veicolo, gli agenti hanno trovato circa 512 piante di scarole già sistemate nel cofano, altre 350 pronte per essere stivate, per un valore complessivo di circa 250 euro.
Sul posto poco dopo è arrivato il proprietario del campo che ha notificarto invece il valore dei danni causati, stimati intorno alle 300 euro. I due uomini, accusati di furto di scarole, saranno processati con rito per direttissima.

Marialuisa Serpico

6 marzo 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook