Napoli, poliziotto e pregiudicato arrestati insieme: riciclavano auto rubate

Napoli, poliziotto e pregiudicato arrestati insieme: riciclavano auto rubate

polizia111-300x224Un ispettore di polizia e un pregiudicato sono gli autori del vasto giro di riciclaggio di numerose autovetture di grossa cilindrata rubate e scoperto dalla polizia nel Napoletano. Per Gioacchino Valente, ispettore di polizia e Giuseppe Annunziata con precedenti penali, sono cosi scattati gli arresti domiciliari. Il piano escogitato dai due partiva da un sistema illegale che grazie al poliziotto avveniva tramite il sistema informatico della Questura dalla  quale venivano modificati dati e truffate molte assicurazioni, inserendo la restituzione del veicolo rubato o rapinato che in realtà non avveniva. In questo modo le auto non venivano più ricercate e potevano essere rimesse sul mercato dei veicoli usati. Tutto funzionava alla perfezione, anche perchè Valente, firmando false relazioni, consentiva ad altri soggetti di inventare i furti e frodare le assicurazioni. Non è la prima volta che l’ispettore si trova nei guai, dal momento che già era stato sottoposto ad altro procedimento per reati di corruzione in atti giudiziari, falso e soppressione e atto pubblico con condanna di primo grado.

Redazione Napoli

24 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook