Arrestato a Scampia boss latitante Della Corte. Era ricercato da un anno…

Arrestato a Scampia boss latitante Della Corte. Era ricercato da un anno…


185211505-fd8cc101-9942-4c4f-82e0-a4dd07806191Napoli – 
Quando gli agenti del Commissariato di Scampia lo hanno arrestato, Antonio Della Corte 33 anni, ricercato da luglio 2013, si trovava nascosto in un’abitazione del rione Ises a Scampia. Da solo e senza armi, in pantaloni corti, maglietta grigia, alla vista dei poliziotti, ha tentato la fuga da una finestra, ma tutto è stato inutile. L’uomo, ritenuto dagli investigatori un componente di primo piano del gruppo camorristico “Marino,” è stato subito ammanettato e condotto in carcere. Nell’appartamento nella quale viveva da tempo Della Corte, i poliziotti hanno scoperto anche un impianto di video sorveglianza che, questa volta, non è servito al boss per evitare la cattura.

Nel passato e precisamente a partire dal 2004 Della Corte partecipò alla guerra tra bande camorristiche tra scissionisti e uomini del gruppo Di Lauro che si concluse con le uccisioni di Fulvio Montanino e Claudio Salerno, entrambi appartenenti al clan Di Lauro. Suo compito preciso, comunque sarebbe stato quello di supporto logistico insieme all’altro complice, ancora latitante, Roberto Manganiello. Tra le numerose accuse e reati commessi dal boss ci sarebbe comunque anche l’omicidio.

G. R. – redazione Napoli

22 settembre 2014

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook