Napoli, agguato in pieno centro. Ucciso Carmine Lepre, fratello noto boss del “Cavone”

Napoli, agguato in pieno centro. Ucciso Carmine Lepre, fratello noto boss del “Cavone”

omicidio-cavoneLo hanno ucciso senza pietà in  pieno centro di Napoli. Vittima Carmine Lepre, un pregiudicato di 57 anni,  fratello di Ciro Lepre, detto “o sceriffo”attualmente in carcere ed esponente di primo piano della zona del Cavone. L’uomo è stato freddato da ben sei colpi  di arma da fuoco in un agguato teso da ignoti in via Salvator Rosa. Un proiettile  ha raggiunto Carmine al braccio, altri cinque hanno pienamente centrato il suo corpo. La vittima è morta prima di arrivare all’ospedale Vecchio Pellegrini.

I killer sono entrati in azione intorno alla mezzanotte, precisamente all’incrocio tra via Correra e l’incrocio che prosegue con via Salvator Rosa. Prima dell’omicidio, come riferito dalla Polizia, sono stati sparati alcuni colpi in aria. Un segnale di ritorsione o di protesta? Probabile. Per saperne di più si attendono i risultati dell’indagine che sono in corso da parte della Squadra mobile.

G. R. redazione Napoli

13 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook