Napoli: donna muore di tetano in abitazione fatiscente al Vomero

Napoli: donna muore di tetano in abitazione fatiscente al Vomero

 Lascia tanta tristezza, sconforto, vergogna la morte di Maria Rabusin, la donna di 69 anni, deceduta ieri per un’infezione di tetano, molto probabilmente contratta nel sua abitazione malsana, nel quartiere Vomero a Napoli. Definire una casa, dove viveva la povera donna è impossibile. Molti l’hanno paragonata ad una  discarica nascosta e in effetti il quadro può definirsi esatto, anche perchè l’abitazione dove viveva Maria, con il  figlio di 34 anni con gravi problemi mentali, non disponeva di nulla. La luce era assicurata solo da una semplice lampadina. Per il resto poi tanta immondizia e avanzi di cibo per  ben otto gatti, presenza di feci per tutto il pavimento, senza un filo d’acqua, soffitti del bagno fatiscenti e molto pericolosi, materassi rotti, reti del letto arrugginite e tanta muffa lungo i muri di  stanze e bagno. A portare il cibo a Maria e suo figlio era una volontaria che viste le peggiorate condizioni ambientali ha pensato di chiedere l’intervento degli assistenti sociali e scattare alcune foto subito consegnate ad una dottoressa della direzione sanitaria dell’ospedale Cotugno di Napoli, che immediatamente ha chiesto l’intervento dei vigili urbani.

G.R – redazione Napoli

12 agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook