Napoli: Si tuffa in mare lungo via Caracciolo e salva un uomo

Protagonista del coraggioso gesto Alessandro D’Ambrosio, atleta della “Canottieri Napoli”

Una reazione istintiva, spinta sola dal cuore e via un tuffo nelle acque fredde del lungomare di via Caracciolo. Obiettivo, non la solita perfomance sportiva o puro esibizionismo, ma il salvataggio di un un uomo, che preso da una crisi di nervi, stava per annnegare. 

Il coraggioso soccorritore è  Alessandro D’ Ambrosio, ventotenne, triatleta della Canottieri Napoli, che durante il suo consueto allenamento mattutino sul lungomare non ha esitato a tuffarsi in acqua per raggiungere un uomo che gridava “aiuto.” Trasportato in pochi minuti a riva da D’Ambrosio, il protagonista del folle gesto si è subito ripreso dal quasi svenimento. ” Non ho capito il motivo per il quale stava affogando. Spero che proprio lui me lo dica nei prossimi giorni  – ha detto D’Ambrosio, insignito di una medaglia di bronzo nel 2006 ai Mondiali Universitari.  

di G.R.  

30 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook