Il tecnico Ferrara, l’atleta Pastore e il calcio Napoli sul podio dello sport campano

La cerimonia di premiazione, organizzata dal Coni, si è svolta nell’affollata sala conferenze dello stadio “S. Paolo.”

 Si è svolto presso la Sala conferenze dello stadio S. Paolo di Napoli, la 13esima edizione del premio annuale ” Società, Tecnico e Atleta dell’anno 2011″. Tra i premiati: il Calcio Napoli, come società, il tecnico dell’Under 21 Ciro Ferrara, vincitore come super tecnico campano dell’anno  e la giocatrice di basket Chiara Pastore, quale migliore atleta. 

All’incontro, organizzato dal Coni di Napoli, in collaborazione con l’USSI ( Unione stampa sportiva italiana della Campania) hanno partecipato numerosi e famosi campioni della Campania di varie discipline sportive del presente e del passato, rappresentanti di Istituzioni e numerosi giornalisti delle tv e della carta stampata. Presenti sul palco: Cosimo Sibilia, presidente Comitato regionale Coni Campania, Amedeo Salerno, presidente del Comitato Provinciale Coni di Napoli, Luigi Cesaro. presidente della Provincia, l’Assessore allo Sport del Comune di Napoli, Giuseppina Tommasielli, Mario Zaccaria, presidente dell’USSI Campania, Luciano Schifone, Consigliere delegato allo Sport Regione Campania e padre Rosario Accardo, delegato del Cardinale Sepe. Presentatore della manifestazione il vice presidente Vicario stampa sportiva regionale, ( USSI) Gianfranco Coppola.”

Lo sport a Napoli va sostenuto in un momento di crisi economica con la passione  e l’ amore che ci contraddistingue da sempre – ha detto Amedeo Salerno – nel suo discorso ai presenti. E’ il caso dell’Arcobaleno dello Sport, con oltre 1600 ragazzi di varie nazionalità e 2.200 giovani disabili che recentemente si sono esibiti in 21 diverse discipline sportive. Il 2001 – ha proseguito Salerno – è stato un anno di grandi cambiamenti. Mi riferisco all’elezione del nuovo sindaco di Napoli, De Magistris. Un nuovo percorso è cominciato e i nostri sforzi sono sempre tutti orientati affinchè lo sport diventi sempre di più parte integrante dello sviluppo sociale della nostra città. Sarà un 2012 importante per la crescita dello sport di base a Napoli – ha proseguito Salerno – soprattutto  per le grandi sfide che ci attendono, come le qualificazioni della Coppa America”  Ha preso anche la parola, l’Assessore allo Sport del Comune di Napoli, Giuseppina Tomasielli, la quale ha confermato una serie di iniziative  a tutto vantaggio dello sport napoletano. Con la ristrutturazione della sala stampa del S. Paolo per la Champions League, abbiamo fatto un piccolo passo in avanti. L’obiettivo – ha comunque garantito l’assessore Tomasielli – è di garantire lo sport di qualità a tutti, attraverso la manutenzione, la risistemazione degli impianti sportivi in dissuso in città, nonostante alcune controversie sorte con il Coni e che riguarda appunto l’uso delle strutture sportive che versano in precarie situazioni.

In chiusura della manifestazione è stato poi consegnato dal Coni  ai giornalisti la 17esima edizione dell’Annuario dello sport napoletano 2012.   

servizio di Luigi Rubino

29 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook