Napoli: richiesta di arresto alla Camera per esponente politico Cesaro

Napoli: richiesta di arresto alla Camera per esponente politico Cesaro

news_foto_23773_cesaro_luigi“Chiederò che la Camera dei Deputati autorizzi il mio arresto, perchè ritengo giusto che io sia trattato come un comune cittadino, sia perchè, finalmente potrò uscire da un incubo che mi accompagna per anni.”  Le dichiarazioni sono di Luigi Cesaro, deputato di Forza Italia ed ex presidente della Provincia di Napoli, in seguito alla richiesta di arresto inviata dalla Dda di Napoli. Cesaro è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa e turbativa d’asta. L’inchiesta risale al 2004, quando l’esponente politico, secondo l’accusa, si sarebbe accordato con Luigi Guida, leader del clan dei Casalesi, per l’appalto sul Piano di Insediamento Produttivo di Lusciano, picccolo comune a pochi chilometri da Caserta. Tra gli appalti  portati avanti illegalmente figura quello della costruzione di un campo sportivo nello stesso comune e che avrebbe avuto anche la fattiva collaborazione di alcuni amministratori pubblici tra i quali il Consigliere regionale Nicola Ferraro e alcuni fratelli di Cesaro.

redazione Napoli
23 luglio2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook