Napoli: si è fermato il cuore di Salvatore, il ragazzo colpito da calcinacci…

Napoli: si è fermato il cuore di Salvatore, il ragazzo colpito da calcinacci…

imageAncora una pagina triste di cronaca per Napoli. Salvatore Giordano, il ragazzo colpito sabato scorso da alcuni calcinacci staccatisi da uno degli ingressi della Galleria Umberto, in pieno centro, ha cessato di vivere all’ospedale “Loreto Mare.” I medici hanno fatto il possibile, ma le condizioni del ragazzo, come è stato spiegato dai medici, si sono aggravate con il passar delle ore. Il cuore del giovane 14enne non ha retto. La Procura di Napoli ha aperto un’inchiesta. Disperati i parenti del ragazzo deceduto. La zia ha chiesto giustizia. Moltissimi gli amici che hanno atteso invano, fuori l’ospedale, notizie confortanti. Marano, piccolo comune del Napoletano dove risiedeva Salvatore, è sconvolta. Il sindaco Angelo Liccardo, nel giorno dei funerali del giovane, ha dichiarato il lutto cittadino.

Sulla stessa linea anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris che ha detto: Non ci sono parole per una morte inaccettabile.” Salvatore era un ragazzo che sognava un futuro bello ed era molto bravo a scuola. A ricordarlo è la professoressa di Italiano che pochi giorni prima aveva assegnato dieci al tema che il ragazzo aveva scelto e svolto per l’esame di licenza media. Sulla morte di Salvatore, nel frattempo, il magistrato ha disposto l’autopsia che verrà eseguita al “Policlinico” di Napoli.

Redazione Napoli
9 luglio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook