24 enne rumeno confessa. Ha ucciso lui la nonna nel Casertano…

24 enne rumeno confessa. Ha ucciso lui la nonna nel Casertano…

imagesHa un nome l’assassino di Antonietta Luciano, la donna di 89 anni uccisa  nel suo letto di casa a Lusciano, un paesino del Casertano. Protagonista dell’atroce delitto è il 24enne rumeno Costanzo Baci, detto Giovanni, nipote adottivo della vittima, trovata poi senza vita dal figlio nel letto della sua abitazione, con la testa fracassata. La verità è emersa subito dopo l’interrogatorio del giovane che davanti all’incessanti domande ha ammesso il delitto. Dalle confessioni è emerso che Baci ha ucciso la nonna con un bastone la notte del 1 luglio e, dopo aver rimasto socchiuso in precedenza il portoncino del palazzo, si è introdotto facilmente nell’abitazione dell’anziana donna. Una volta colpita la vittima, il giovane  si poi impossessato di 50 euro e, simulando  un rapina andata male, ha lasciato altre 170 euro e alcuni oggetti d’oro in un cassetto. Subito dopo avere ucciso la nonna, Baci ha sfilato dalle dita della vittima un anello ed è scappato. Il giovane  dopo la confessione è stato condotto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. L’accusa per lui è calunnia aggravata, anche perchè l’uomo, nelle sue precedenti versioni raccontate ai Carabinieri ha tentato anche di coinvolgere nella vicenda il padre adottivo, senza però riuscirci.

redazione Napoli

4 luglio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook