Juve Stabia: Pancaro si presenta: ” La mia squadra avrà un’identità di gioco.”

Juve Stabia: Pancaro si presenta: ” La mia squadra avrà un’identità di gioco.”

10512057_10203131130252637_1133811574_oLa Juve Stabia riparte da Pancaro. Il nuovo allenatore felice di allenare il club stabiese ha dichiarato ai giornalisti in conferenza stampa: La motivazione che mi ha spinto di allenare la Juve Stabia è la  grande passione per il calcio in  una piazza calorosa come quella stabiese. E’ un onore sedere su una panchina, dove i miei precedessori hanno fatto molto bene. La mia fisionomia di gioco sarà quella di fare sempre la partita,  giocando palla a terra, partendo da dietro senza speculare sugli avversari, avendo un’identità precisa. Cercheremo per il prossimo anno di essere all’altezza, perchè qui i tifosi vivono per questa squadra. Dobbiamo quindi avere rispetto per loro. Abbiamo idee chiare sugli obiettivi,  vogliamo ottenere il massimo del potenziale, dando un occhio al bilancio, ottenendo il massimo. E’ giusto avere una squadra umile, ma anche molto ambiziosa. Sarà importante la coesione del gruppo all’interno dello spogliatoio per ottenere grandi risultati. Alla conferenza stampa presente anche il nuovo direttore sportivo Lo Giudice, proveniente dal Catania. ” Mi piace fare questo lavoro, ricostruire per ripartire, programmando perchè oggi c’è bisogna di operare in modo differente rispetto a prima”. Il mercato? ” Tutti si riducono nelle ultime settimane, fai fatica a fare lo scambio. Poche sono le squadre che possono operare a livello di liquidità, come del resto avviene anche in serie B. Le difficoltà sono generali, se devono giocare i giovani in C dobbiamo avere vivai importanti. Migliorini può essere un nostro possibile acquisto.  La Juve Stabia se ha fatto un campionato fallimentare è dovuto principalmente ai giocatori che sono venuti meno e non alla forza tecnica.”

Luigi Rubino
2 luglio 2o14

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook