Dopo il temporale, a Napoli scatta l’ emergenza abitativa

L’ultimo temporale che si è scatenato sulla Campania nei giorni scorsi ha creato seri problemi a Napoli e in provincia, dovuti ad allagamenti e  voragini di  molte strade inondate di acqua che in molte occasioni ha danneggiato molti edifici, mettendo in pericolo la vita di molte persone.. Drammatica è la situazione per alcune famiglie ( circa 50 ) di Licola, sfollati dalle loro abitazioni, che provvisoriamente sono ospitate in alberghi poco distante dalla zona, dopo i gravi danni che il temporale ha provocato nella notte di sabato e la giornata di domenica alle loro abitazioni. 

Problemi sussistono per la viabilità nel quartiere Vomero, dove una voragine di tre metri di diametro e profonda circa 50 metri si è aperta in via Domenico Fontana, importante arteria di collegamento con la zona ospedaliera. In vico S. Maria della Fede, stradina non lontana dalla famoso Corso Garibaldi, 130 persone hanno dovuto abbandonare le loro abitazioni, risultate pericolanti dopo un controllo tecnico. Parte delle famiglie sono state sistemate, provvisoriamente, in due autobus scolastici, messi a disposizione dal Comune di Napoli nell’adiacente piazzetta. Altre nuclei familiari, invece, hanno trovato ospitalità presso parenti o amici.

di L.R.  

8 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook