Proseguono nella Regione gli scioperi selvaggi nel settore dei trasporti

Continuano i disagi dei molti viaggiatori campani che di solito si servono quotidianamente dei treni per raggiungere le località di lavoro a Salerno, Avellino e in molte zone del Napoletano. L’agitazione dei dipendenti del servizio ferroviario è iniziata ieri ed è proseguita oggi in seguito al mancato pagamento degli stipendi di ottobre che ancora una volta vengono elargiti senza una scadenza precisa.

Si aspetta, a questo punto, un incontro chiarificatore dell’azienda interessate di Circumvesuviana  e Sepsa e le banche creditrici. Il prefetto di Napoli, De Martino ha comunque chiesto ai dipendenti di astenersi da queste dimostrazioni, che anche se legittime, aggravano però una situazione già precaria come quella dei trasporti.

di G.R.

4 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook