Tonnellate di confezioni pomodori “San Marzano” contraffatti sequestrati nel porto di Napoli

Trentaquattro tonnellate di pomodori con false etichette di produzione sono state sequestrate nel porto di Napoli dal Nucleo antrifrodi carabinieri di Salerno, ( Nac)  in collaborazione con l’agenzia delle dogane di Napoli. I numerosi blocchi di confezioni di pomodori erano etichettate come prodotto doc “San Marzano dell’Agro Nocerino Sarnese. Al responsabile e titolare dell’azienda, la Procura della Repubblica di Napoli, oltre il sequestro dei pomodori, ha accertato il reato di frode nell’esercizio del commercio e la contraffazione dei marchi DOP e IGP.

Tale scoperta comunque non è una novità, anche perchè l’azienda anche in precedenti occasioni ha usato lo stesso metodo illegale, senza rispettare la  normativa sulla tracciabilità dei prodotti. Soddisfatto dell’operazione condotta dai Nac ( nucleo Antifrodi Carabinieri), il Ministro delle Politiche agricole,alimentali e forestali, Saverio Romano che ha dichiarato. ” Operazioni di questo genere confermano l’utilità di controlli sempre più serrati. La qualità e la trasparenza devono continuare ad essere preservate perchè rappresentano un patrimonio inestimabile del nostro Paese.” La notevole quantità di pomodoro era pronto per essere esportato negli Stati Uniti.

di L.R.

3 Novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook