Arrestato l’imprenditore Cassandra, del clan camorristico dei “Casalesi”

L’ ex assessore e Consigliere comunale  Luigi Cassandra è stato arrestato nella sua abitazione dalla Guardia di finanza di Caserta nel comune di Trentola  Ducenta, ( Caserta). L’accusa per l’imprenditore, in base alle indagini coordinate dal procuratore aggiunto dalla Direzione Distrettuale Antimafia Federico Cafiero de Raho e dai sostituti  procuratori d’Alessio e Conzo, su precise deposizioni di alcuni pentiti, è quella di collaborazione con i clan del casalesi e in particolare con il famoso boss e capo della banda ancora latitante Michele Zagaria che si sarebbe servito non solo di Cassandra come prestanome, ma anche dei suoi parenti nella circolazione di denaro ricavato con il traffico illegito e l’estorsione.

Tra  i fermati risultano anche altri sei personaggi, tra i quali alcune donne, che erano riusciti a realizzare un  grande complesso, fornito di vari servizi: bar, sala da ballo, ristorante. Gli agenti, inoltre, hanno sequestrato un edificio di tre piani riservati ai familiari di Cassandra, per un valore complessivo di 7 milioni di euro. La magistratura, nell’operazione, ha anche emesso ordinanza di sequestro per 5 società utilizzate per il reinvestimento del denaro, riciclato, molti conti correnti e polizze assicurative.

 

26 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook