Tifosi Nocerina minacciano la propria squadra: si gioca solo 20′ ma è una farsa…

Tifosi Nocerina minacciano la propria squadra: si gioca solo 20′ ma è una farsa…

c_4_articolo_2008684_imagegallery_imagegalleryitem_13_imageE’ finita nel peggiore dei modi il derby campano in Lega Pro tra  Salernitana e  Nocerina, La partita ha avuto il suo epilogo al 20′ del primo tempo, quando l’arbitro Sacchi di Macerata,  causa gli infortuni inscenati da cinque giocatori della squadra rossonera, ha mandato le due squadre negli spogliatoi, causa inferiorità numerica della squadra ospite, rimasta in campo solo con sei calciatori.

I fatti: Tutto nasce in mattinata, dopo  il comportamento esasperato assunto da un  gruppo di tifosi della Nocerina ( circa 200) che poco prima dell’incontro, che è iniziato con ben 40 minuti di ritardo, si erano recati  davanti all’albergo dove alloggiava la squadra, minacciando i giocatori a non scendere in campo, dopo la decisione presa dal Viminale che, per ordine pubblico, aveva disposto il divieto di trasferta a Salerno  ai tifosi  rossoneri. La partita però  si è disputata regolarmente, ma non è stata portata a termine. La paura tra i giocatori della Nocerina è stata tanta.  Negli spogliatoi tutta la dirigenza rossonera ha dato le dimissioni. Duro il commento del presidente della Lega Calcio Pro, Francesco Ghirelli che ha detto: E’ un fatto di gravità assoluta. Spetterà al giudice sportivo valutare con rigore questa vicenda che porta gravi danni alla Lega Pro”.

G. R. redazione Napoli

10/11/2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook