Napoli: teppismo fuori il S. Paolo. Due fermati.

Napoli: teppismo fuori il S. Paolo. Due fermati.

Stadio-San-Paolo-in-notturnaAncora episodi di teppismo a Napoli  prima  di una partita di Champions League.  Un gruppo di scalmanati, che più che tifosi devono essere considerati solo delinquenti, hanno dato vita ad una vera guerriglia urbana, seminando terrore in una serata in cui solo lo sport dovrebbe prevalere. Tutto è successo quando in via Terracina è giunto il pullman con a bordo i tifosi dell’ Olimpiq Marsiglia, colpito da alcuni fumogeni e pietre scagliati da bande “azzurre” che sono stati respinti dal pronto intervento delle forze dell’Ordine.  All’esterno dello stadio S. Paolo, la polizia ha fermato due persone: Tullio Zaccardo di 35 anni, già raggiunto da Daspo e Vincenzo D’Onofrio di 32 anni, responsabili, il primo per aver lanciato fuochi pirotecnici contro il bus dei tifosi ospiti, il secondo per resistenza, violenza, lesioni a pubblico ufficiale. Sempre prima del match di Champions, alcuni poliziotti sono rimasti feriti durante i tafferugli accaduti fuori lo stadio, dove alcuni scalmanati hanno tentato di invadere il  settore ospiti. Durante gli scontri distrutti anche alcuni mezzi  delle forze dell’Ordine. Da un pullman che trasportava sostenitori francesi sono state sequestrati: aste, fumogeni, materiale esplosivo, un’ascia, uno sfollagente e un macete. Il gruppo di tifosi francesi, logicamente, non ha  potuto poi assistere alla partita.

G. R. redazione Napoli
07 novembre /2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook