Scampia: Sequestrati dalla polizia cuccioli di cani da combattimento della camorra

Questa volta la camorra ha pensato non solo alla droga, ma anche a qualcos’ altro. La polizia invece della solita polvere bianca ha infatti scoperto a Scampia, quartiere periferico a nord di Napoli, in prossimità delle “case dei Puffi”, di solito zona di spaccio di criminali senza scrupolo,  un vero e proprio allevamento illegale di cani da combattimento. I  recinti, dove vivevano cani di una certa stazza, ma ancora cuccioli, uno dei quali situato in viale della Resistenza, sono stati tutti sequestrati dagli agenti della Questura di Napoli.  Tra i cani liberati e che sono stati poi affidati alle cure della Asl e dei veterinari ci sono  un Rotweiler e due Dogo argentini.

Queste razze, secondo gli investigatori, sono molto ricercati dai gruppi camorristici perchè una volta cresciuti, oltre a rappresentare potenza e protezione, potrebbero aprire ulteriori strade per il guadagno illecito di somme consistenti ricavate dalle scommesse clandestine tra cani.

di L.R.   

 

26 settembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook