Droga coltivata illecitamente, sequestrata dalla polizia a S. Giovanni a Teduccio. Arrestati due malfattori

Nascondevano piante di marijuana ( 12), che riuscivano ad arrivare anche a 4 metri di altezza con una tecnica di mimetizzazione quasi perfetta in un terreno coltivato a pomodori. Tutto è stato scoperto dagli agenti del commissariato del quartiere S. Giovanni a Teduccio, che hanno fatto irruzione  in un fondo agricolo di via Cupa dell’Olivo, strada che collega la zona alla circoscrizione Barra, arrestando sul fatto il contadino Pasquale Soria di 52 anni e suo nipote Salvatore Soria di 36 anni, già conosciuto dalla polizia per alcuni illegiti compiuti nel passato. Al momento della perquisizione, gli agenti hanno sequestrato circa 20 kg di marijuana, in parte essicate e quasi pronte per essere smistate ed immesse sul mercato illecito dei stufacenti.

Addosso a Pasquale Soria, gli agenti hanno trovato anche l’incende somma di 5 mila euro. Su un camion di sua proprietà, la polizia ha poi rinvenuto una pistola “Smith & Wesson  calibro 38 con 12 proiettili. Tra l’altro materiale sequestrato anche sei patenti in bianco risultate rubate a Cuneo nel lontano 2000.

G.R.

 

17 settembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook