Ora basta! Puliamo la Campania dai rifiuti illegali…

Ora basta! Puliamo la Campania dai rifiuti illegali…

Domenica 29 settembre manifestazione di Lega Ambiente a Succivo. Prevista la partecipazione di tanti volontari, del ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando, con collegamenti in diretta della Rai.

Rifiuti_illegali_Campania-300x217La  salvaguardia del paesaggio, dell’ambiente e del  territorio dovrebbe essere l’elemento fondamentale  per il rilancio della Campania, invece tutto viene calpestato  dall’illegalità, da manovre ed interessi malavitosi che mettono a repentaglio la vita dei  cittadini. Da gennaio 2012 all’agosto 2013, tra le province di Napoli e Caserta, sono stati censiti ben  6.034 roghi di rifiuti. Negli ultimi cinque anni, inoltre, sempre in queste zone, le forze dell’ordine hanno eseguito più di  mille sequestri e 205 arresti per smaltimento e traffico illegale di rifiuti, pari al 29% del totale nazionale. A fornire tali cifre è Lega Ambiente. Nel Napoletano, i carabinieri sono infatti intervenuti  nel comune di Qualiano, in provincia di Napoli, alla ricerca di rifiuti tossici interrati, molto probabilmente dalla malavita organizzata nell’ex discarica autoririzzata ” Campanile.” Preoccupante è la situazione perchè l’area di terreno dove si sta scavando si trova a poca distanza da un casa di riposo per anziani, nei pressi della circumvallazione esterna, tra Qualiano e Giugliano. Il problema in Campania è grave, rileva Lega Ambiente. Discariche abusive bruciano sempre di più, avvelenando il territorio, l’aria e il nostro cibo. I tumori aumentano. Allarmi si elevano in diverse zone della regione:  Acerra, Aversa, Caivano, Bacoli, Castevolturno,Giugliano in Campania, Villarica e  Marcanise. Rimedi? Soluzioni? L’unico intervento urgente è la bonifica nella terra dei fuochi. L’altra soluzione l’avranno poi i cittadini, non stando inerti di fronte alla minaccia e alla distruzione dell’ambiente da parte di gente senza scrupolo, veri e propri criminali, nemici della salute dei cittadini onesti. Importante sarà infatti la loro partecipazione alla campagna avviata da Lega Ambiente per la legalità che partirà domenica prossima, 29 settembre da Succivo, piccolo comune del Casertano, nella “Terra dei Fuochi.” All’iniziativa parteciperà il ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando e il direttore di Lega Ambiente, Rossella Muroni. Nell’occasione sono previsti collegamenti in diretta della Rai con diverse città che parteciperanno alla campagna internazionale ” Puliamo il mondo,” versione italiana di “Clean Up the World,” il più importante intervento di volontariato internazionale, nato a Sidney nel 1989 ed avviato in Italia da Lega Ambiente nel 1993. Nell’occasione i volontari saranno impegnati a pulire l’area intorno al casale di Teverolaccio. Lo slogan di Lega Ambiente sembra chiaro: ” E’ ora di agire e di sostenere ciò che si ama.”

Gigi Rubino
24/09/2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook