Lavezzi in Procura a Napoli come testimone

Giornata diversa dal solito per il calciatore argentino del Napoli Ezequiel Lavezzi, che  ha dovuto trascorrere due ore e mezzo circa in Procura per rispondere alle domande rivoltogli dai pm Enrica Parascandolo e Sergio Amato sul presunto riciclaggio di denaro della camorra nel campo della ristorazione. I giudici hanno voluto vederci chiaro su alcuni fatti, concernenti alcuni orologi trovati nell’appartamento dell’imprenditore Marco Iorio, coinvolto nell’inchiesta.

Il boss Lo Russo, collaboratore di giustizia afferma che i due orologi appartengono allo stesso Lo Russo, mentre Iorio sostiene che erano del calciatore. Dopo Lavezzi, ora si attende, quando prima, la deposizione dell’altro calciatore Mario Balotelli, molto probabilmente il calciatore sarà ascoltato prima della gara di Champions League tra Manchester City e Napoli.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook