Si è spento a Napoli Umberto Bile, conservatore ad interim della biblioteca Girolamini

Si è spento a Napoli Umberto Bile, conservatore ad interim della biblioteca Girolamini

Umberto-Bile-Conservatore-Monumento-Nazionale-dei-Girolamini-di-Napoli-480x360Il mondo della cultura napoletana è in lutto. E’ morto improvvisamente all’età di 55 anni Umberto Bile, nominato conservatore ad interim in occasione del furto dei libri avvenuto tempo fa nella famosa biblioteca dei Girolamini di Napoli. La scomparsa di Bile – ha detto in una nota il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Massimo Bray – è stato un professionista di straordinarie qualità, dedicando con passione e competenza la sua vita di all’impegno scientifico e culturale, lasciando soprattutto un contributo rilevante nelle vesti di vicediretttore del Museo nazionale di Capodimonte. Professionista di indubbie qualità, Bile è stato anche ricordato dall’assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele: ” E’ una grande perdita per la città. Ci mancherà moltissimo. Lo considero una vittima del lavoro, per quanto stava facendo per recuperare l’immmagine del Complesso dei Girolamini. E’ nostro compito – ha precisato l’assessore Daniele – onorarare la sua memoria e seguire il suo esempio.” I funerali di Bile si svolgeranno domani alle 10,30 nella chiesa dei Girolamini. Come voluto dalla famiglia dello scomparso, la soprintendenza ha poi annunciato che saranno raccolti fondi per la manutenzione e la valorizzazione del complesso monumentale dove Bile ha lavorato con impegno e passione infinita.

Luigi Rubino,
1 agosto 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook