Donna trovata morta in casa dal marito nel Casertano

Donna trovata morta in casa dal marito nel Casertano

La vittima, molto probabilmente, è stata uccisa  per strangolamento da probabili assalitori in un tentativo di furto nella sua abitazione nel piccolo comune di San Tammaro.

donna uccisa nel casertanoIl viso era rivolto verso il soffitto e sul collo vi erano alcuni lividi. Così si presentava il corpo della donna trovata morta dal marito nella sua abitazione, a San Tammaro, piccolo comune del Casertano. Tutto è successo ieri sera, intorno alle 20.00 quando l’uomo, che tornava a casa dopo aver fatto la spesa, ha trovato il corpo esanime della moglie stesa sul pavimento nel corridoio della casa dei suoceri, al terzo piano in via Ferdinando di Borbone, dove la donna viveva con il marito ed un figlio di appena sette mesi.

La vittima aveva 31 anni e si chiamava Katia Tondi. Il marito Emilio Lavoretano, anch’egli 31enne, disperato, non ha saputo spiegarsi il motivo della tragedia. Interrogato in nottata dalla polizia e dal pm della Procura di Santa Maria Capua Vetere, Luigi Musto, l’uomo ha raccontato che sua moglie era sola in casa e quando lui era uscito, poche ore prima, Katia stava bene. Quindi, molto probabilmente la donna è stata uccisa, forse in un tentativo di furto nell’abitazione anche perchè, secondo quanto detto dal marito alla polizia, al momento del suo arrivo, la porta di casa era aperta e tutto era fuori posto. Nel frattempo sono stati ascoltati i parenti della vittima: i suoceri, ma nulla è ancora chiaro. Solo l’autopsia, a questo punto, potrebbe far luce  sulla morte della donna.

Gigi Rubino
21 giugno 2013

 

 

 

 

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook