Si facevano timbrare il cartellino: arrestati 14 dipendenti del Comune di Napoli

Arresti NapoliPedinamenti, controlli, accertamenti e poi il blitz. Quattordici persone, dei quali undici dipendenti del Comune di Napoli, sono stati arrestati dai vigili Urbani per assenteismo. L’’inchiesta è stata coordinata dal pm Giancarlo Novelli. In base alle indagini, tra i componenti del gruppo finito in manette c’erano tre incaricati che ogni mattina nella sede comunale di via Cavour dovevano fare sempre la stessa operazione: timbrare i cartellini per conto dei dipendenti assenti. La scoperta è stata possibile anche grazie ad un servizio giornalistico effettuato tempo fa da Luca Abete di Striscia La Notizia, la nota trasmissione televisiva di Canale 5, circa due mesi, dopo un’intervista concessa dal comandante dei vigili urbani, Attilio Auricchio.
Gli indagati dovranno rispondere di truffa aggravata nei confronti del Comune di Napoli e di false attestazioni  di servizio. Amareggiato e soddisfatto il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che ha detto: “ Oggi è stata scritta una pagina di trasparenza all’interno dell’amministrazione pubblica. Sono soddisfatto perché come amministrazione abbiamo sempre puntato sulla legalità e trasparenza. Continueremo su questa strada. Scoveremo chi fa il furbo, chi fa doppio lavoro.” – ha precisato il sindaco di Napoli.

G. R. -Redazione Napoli
19 luglio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook