Catturano “cardellini” illegalmente. Denunciati nel Casertano 4 pregiudicati napoletani.

Funzionava alla perfezione il sofisticato sistema “cattura cardellini” escogitato da 4 pregiudicati napoletani a Fornillo, località boschiva a pochi chilometri da S. Giorgio del Sannio ( Caserta). I fermati, già noti alle forze di polizia, sono stati denunciati dai Carabinieri  alla Procura della Repubblica con l’accusa di maltrattamento di animali ed esercizio abusivo di attività venatoria. I militari, entrati in azione, hanno liberato ben 41 cardellini maschi, che una volta venduti, avrebbero fruttato ai quattro una cifra superiore alle 2 mila euro.

Ma come avveniva la cattura dei piccoli uccelli? Semplice: con un sistema di esche elettronico e la presenza di cardellini vivi, rinchiusi in minuziose gabbie, non era difficile attirare in trappola gli altri uccelli in stato di libertà. I responsabili di questa  trovata, dovranno comunque rispondere anche ad un’ulteriore denuncia;  quella di falsa generalità, dichiarata al momento del loro fermo.
G.R.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook