STOP AGLI INCENDI ! Via ad un piano efficace di prevenzione regionale

di Luigi Rubino

E’ estate. Puntualmente il pericolo numero uno dei boschi sono gli incendi. In Campania, il fenomeno raggiunge proporzioni allarmanti, se si pensa alle devastazioni di intere macchie di verde nella provincia di Napoli e in modo particolare nella zona del parco Naturale del Vesuvio, Castellamare, e zone limitrofe dovute in molte occasioni all’azione di piromani senza scrupolo.Per proteggere i 452.000 ettari di bosco della Campania dal fuoco, l’Assessorato regionale all’Agricoltura e Foreste, d’intesa con la Coldiretti e il Corpo della guardia Forestale, ha varato un piano di interventi  su tutto il territorio, attraverso l’ impiego di 7 elicotteri e un Canadair.

Mezzi di questo tipo  saranno disponibili in tutte le zone intorno alle cinque province campane. Per Napoli come base di partenza si è scelta la zona “Le Tore”. ” E’ necessario applicare il piano regionale AIB con soluzioni valide come l’ allestimento di torrette in zone vitali per colpire gli interessi speculativi dei piromani, preparare nel corso dell’anno uomini e mezzi con sistemi tecnologici avanzati come il controllo satellitare,  aumentare la collaborazione tra lo Stato, la Regione e gli  altri enti preposti. lanciando infine una grande campagna di volontariato nella protezione civile – ha detto Rosario Lopa, rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura – alla presentazione del piano.  La prevenzione – ha spiegato ai giornalisti l’assessore al ramo Vito Amendolara – sarà continua e si avvarrà della collaborazione della Coldiretti. “Moltissimi agricoltori -ha detto l’ esponente politico regionale – lavorerannno con il Corpo della Forestale per avere una mappa di controllo capillare. Molta attenzione – ha poi aggiunto l’assessore – va fatta ai residui vegetali che, bruciati dagli agricoltori ad agosto, sono causa di un quarto di tutti gli incendi estivi della regione. Sarà un’annata difficile sopratttutto per il clima torrido”. Amendolara ha poi lanciato un appello a tutti i cittadini, invitandoli a segnalare subito gli incendi ai numeri attivi 24 ore su 24 perchè nell’anno internazionale delle foreste la Campania non può essere distrutta” Tutto questo può quindi essere racchiuso in un unico messaggio ” Salviamo i boschi”

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook