Napoli: arrestate 110 camorristi. Spacciavano droga proveniente dalla Spagna

droga_44arrestiGrande operazione all’alba dei Carabinieri del Nucleo Provinciale di Napoli che, in collaborazione con il Ros, hanno eseguito  una serie di arresti di persone appartenenti al clan Di Lauro. In manette sono finite 110 persone. Tra queste c’è uno dei sette figli  del boss Paolo, Raffaele Di Lauro di 19 anni, che al momento della cattura, era intento a trascorrere le  vacanze e festeggiare il compleanno della compagna a bordo di una nave  crociera, nei pressi della Sicilia e il latitante Marco Di Lauro. Al centro delle indagini  lo spaccio di cocaina provenienta dalla Spagna che, secondo, gli inquirenti, era diretta ad alimentare il mercato della preziosa merce nei comuni dell’area a nord di Napoli. Il giro di affari si aggirerebbe sui 1,6 milioni di euro al mese. Per tutti l’accusa è di associazione di tipo mafioso, traffico internazionale di stupefacenti, tentativo di omicidio e detenzione di armi, aggravati da finalità mafiosa.

a cura della redazione
12 giugno 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook