Città della Scienza: Blocco stradale in via Coroglio. Proteste dei lavoratori che da 4 mesi sono senza stipendio

di Luigi Rubino

Difendere il proprio posto di lavoro diventa sempre più difficile. Se ne sono accorti i lavoratori e le lavoratrici della Fondazione Idis – Città della Scienza e Cuen s.r.l. che davanti alla sede in via Coroglio hanno bloccato il traffico cittadino per manifestare il loro disagio. I lavoratori da quattro mesi sono senza stipendio a causa della grave crisi finanziaria in cui versa l’azienda.

La Fondazione IDIS ha più volte sollecitato gli Organi di Governo su una situazione che potrebbe determinare, se non ci saranno interventi entro breve tempo, il collasso definitivo della struttura che rappresenta un punto aggregante di cultura e polo trainante e moderno per la conoscenza scientifica e tecnologica della società. A rischio sono oltre 100 famiglie che potrebbero ritrovarsi inesorabilmente sul lastrico. Dal 7 luglio 2010, la vertenza non ha trovato sbocchi validi. L’agitazione dei lavoratori di “Città della Scienza”rientra in un piano di lotta che le maestranze intendono portare avanti per il diritto al salario e per la difesa del proprio posto di lavoro di fronte a vincoli e procedure amministrative lenti che di certo non aiutano il salvataqggio dell’azienda. In questa congiuntura, il sistema bancario non è disponibile ad anticipare ulteriori crediti finanziari. I lavoratori hanno lanciato l’appello a tutti gli operatori della cultura, a quelli economici, alle associazioni democratiche, alle organizzazioni sindacali, al sindaco De Magistris e  alla Regione, chiedendo un  incontro urgente tra le parti.Tutti – è stato detto in una nota – devono sostenere la nostra lotta non solo per il diritto al salario, ma anche per il nostro ruolo di divulgatori della cultura sul territorio”.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook