Pallanuoto: ACQUACHIARA AD UN PASSO DALLA A, VINCE LA PRIMA GARA ALLA “SCANDONE”

servizio di Luigi Rubino

Nella prima delle tre gare valevole per la promozione in serie A, la formazione napoletana dell’Acquachiara di pallanuoto ha sconfito alla “Scandone” di Fuorigrotta il Torino 81 con il punteggio di 8 a 6. Un pubblico caloroso con assordanti trombe ha accompagnato l’impresa dei propri beniamini per quasi tutto l’incontro. Molti gli striscioni esposti intorno alla piscina: ” Con l’Acquachiara in serie A, il Vesuvio esploderà” recita il primo.

Ed ancora: ” Forza Acquachiara si sente nell’aria e in ogni piscina che la A si avvicina” “Acquachiara in serie A come te non c’è nessuno.” Gara avvincente e divertente già nei primi minuti. Passano infatti pochi secondi. A passare in vantaggio è il Torino con Seinera. Risponde però immediatamente il team napoletano che pareggia con un tiro forte ed angolato di Primorac. I colpi si susseguono. Le due squadre si danno battaglia. Moltissimi i capovolgimenti sui due fronti. Ne beneficia il match che al termine della prima frazione di gioco si chiude sul 3 a 3, dopo il pari di Bencivenga per i napoletani. Nella seconda parte della gara, gli ospiti colpiscono un palo. Poi sono i locali a pigiare sull’acceleratore e realizzare con un gran tiro da lontano di Primorac. Gli ospiti però non ci stanno e agguantano il pari con  un pallonetto di Azzi ( 4 – 4).  La partita è combattuta ma, con il passar dei minuti, aumenta il nervosismo tra gli atleti. L’ arbitro è costretto così a fischiare in continuazione. I napoletani non mollano e sono pronti a colpire, rischiando le ripartenze degli ospiti. I momenti decisivi giungono nell’ultima frazione di gioco. A prevalere è la squadra napoletana che riesce a dare due colpi decisivi al match ancora con Primorac e capitan Ferrone. A conclusione dell’incontro, il tecnico dell’Acquachiara, Maurizio Mirarchi analizza la gara della sua squadra: ” Abbiamo disputato una buona partita, condotta sempre a grande intensità. Sapevo che ci sarebbe stato molto nervosismo da parte nostra, anche perchè erano anni che a Napoli non si vedeva tanto pubblico in una gara molto importante per noi, che ha vissuto sulle giocate individuali dei protagonisti. Abbiamo vinto, perchè siamo riusciti a sfruttare le bravure singole dei nostri atleti.

A Torino andiamo per chiudere i conti” Appuntamento quindi per la gara di ritorno del 1 luglio. Un’eventale vittoria dei napoletani decreterebbe la loro tanta sognata promozione in serie A.

I partecipanti alla gara:

CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA.: Antonino, Saviano, Mattiello, Fiorillo, Agrillo, Brancaccio, Gambacorta, Ferrone, Primorac, Marcz, Barberisi, Russo, Bencivenga ALL. Mirarchi

ALLMAG REGALIDEA TORINO 81: Rolle, Aversa, Mantero, Azzi, Bartolucci, Finotti, Rusiello, Vuksanovic, Staiano, Seinera, Giuliano, Oggero, Salvoldi. ALL. Risso

Arbitri: D. Bianco e Pinato

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook