Raffaella Roversi
Raffaella Roversi

Biografia

Ho vissuto da piccola in Africa, a Lusaka. Quegli spazi dilatati e quei colori, forti, accesi, ancestrali, sono rimasti dentro me. Amo le grandi stanze dagli alti soffitti, l’immensità dello spazio intorno a me. Mi sono laureata con lode in legge a Roma, mia città natale; dopo un corso di specializzazione, sono partita con due borse di studio per Lussemburgo e Bruxelles. Non sono più tornata, passando 15 anni tra Bruxelles, dove ho lavorato nel settore giuridico comunitario e Monaco di Baviera, dove ho insegnato la lingua dei padri in azienda e all'università (LMU). Mi piace la lingua di Voltaire e quella di Goethe. Ma che piacere ritrovare la mia, con i colori e profumi dei suoi dialetti! Al teatro mi sono avvicinata dopo un grande patatrac affettivo. Avevo creduto che la vita fosse una cosa molto seria, per persone serie, tutte d’un pezzo. Poi tutto è crollato e del mio bel mosaico non è rimasta che qualche tessera scolorita che sembrava per giunta di un altro mosaico, di un’altra vita, non di quella che avevo creduto vivere. E così, per non farmi travolgere dalla mia storia, ho cominciato a guardare le storie degli altri su un palco. Arrivando alla conclusione vagamente burlesque, che la vita è un gran bel teatro! E questo vorrei condividere con voi: l'emozione, la finzione, la verità del teatro, o, se volete, della vita!

Articoli

PPP Ultimo inventario prima di liquidazione: meglio lasciare caselle in bianco

PPP Ultimo inventario prima di liquidazione. É un omaggio a Pier Paolo Pasolini lo spettacolo che il duo Ricci Forte propone al Teatro Elfo di Milano dal13 al 18 marzo 2018. Si capisce senza esitazione, che invece ci accompagna a tratti durante lo settacolo, nelle scene finali: una spiaggia, quella di Ostia, bagnanti infreddolite, un corpo di uomo riverso sulla…
Commenti

Boldini, Ritratto di Signora alla Gam di Milano

La Villa Reale di via Palestro, capolavoro neoclassico milanese, dal 1921 è diventata la Galleria d’Arte Moderna (GAM). Al suo interno si trovano opere d’arte che vanno dalla fine del XVIII alla prima metà del XX secolo. La Galleria è arricchita da due importanti collezioni: la raccolta Carlo e Nedda Grassi e quella Giuseppina Vismara. É un posto magico, sconosciuto…
Commenti

Dio Pluto l’uguaglianza economica è sovversiva

Pluto è l’ultima commedia di Aristofane rappresentata nel 388 AC quando ancora Atene è sotto l’egemonia di Sparta; tratta della disparità della ricchezza tra gli uomini e dell’impossibilità di una giustizia sociale. Jurij Ferrini propone al Teatro Carcano di Milano dal 14 al 25 marzo 2018, la sua riscrittura contestualizzata. Nonostante la scena sia vagamente greca, tra colonne e pietre…
Commenti

Lorenzo Borghi: la bellezza nelle linee, nei volumi, nel movimento dei cappelli

Raccontare storie ci salva, ci preserva, perchè ci rende più umani. E Lorenzo Borghi, l’artigiano del cappello che ha fatto un cappello anche per la Regina d’Inghilterra, di storie da raccontare ne ha tante. Sembrano uscire da tutti quei cassetti di legno che campeggiano nel suo atelier di via dei Piatti a Milano, custodi silenziosi di un mondo in ordine…
Commenti

Tautologos III ou Vous plairait-il de tautologer avec moi?

Sabato 10 marzo alle ore 21 il Teatro Arsenale di Milano ha presentato, per la gioia dei nostalgici, Tautologos III ou Vous plairait-il de tautologer avec moi? di Luc Ferrari, classe 1929 uno dei maestri del suono della contemporaneità, tra i protagonisti della scena sperimentale che si è sviluppata a partire dagli anni Sessanta. Ferrari ha cercato di rompere con…
Commenti
Pagina 18 di 69« Prima...10...1617181920...304050...Ultima »