Raffaella Roversi
Raffaella Roversi

Biografia

Ho vissuto da piccola in Africa, a Lusaka. Quegli spazi dilatati e quei colori, forti, accesi, ancestrali, sono rimasti dentro me. Amo le grandi stanze dagli alti soffitti, l’immensità dello spazio intorno a me. Mi sono laureata con lode in legge a Roma, mia città natale; dopo un corso di specializzazione, sono partita con due borse di studio per Lussemburgo e Bruxelles. Non sono più tornata, passando 15 anni tra Bruxelles, dove ho lavorato nel settore giuridico comunitario e Monaco di Baviera, dove ho insegnato la lingua dei padri in azienda e all'università (LMU). Mi piace la lingua di Voltaire e quella di Goethe. Ma che piacere ritrovare la mia, con i colori e profumi dei suoi dialetti! Al teatro mi sono avvicinata dopo un grande patatrac affettivo. Avevo creduto che la vita fosse una cosa molto seria, per persone serie, tutte d’un pezzo. Poi tutto è crollato e del mio bel mosaico non è rimasta che qualche tessera scolorita che sembrava per giunta di un altro mosaico, di un’altra vita, non di quella che avevo creduto vivere. E così, per non farmi travolgere dalla mia storia, ho cominciato a guardare le storie degli altri su un palco. Arrivando alla conclusione vagamente burlesque, che la vita è un gran bel teatro! E questo vorrei condividere con voi: l'emozione, la finzione, la verità del teatro, o, se volete, della vita!

Articoli

Piazza Fontana, la nuova stagione del Teatro della Cooperativa

All’attentato di Piazza Fontana di cinquant’anni fa, è dedicata la nuova stagione 2019/20 del Teatro della Cooperativa, a Milano. “La madre di tutte le stragi”, Piazza Fontana appunto (12 dicembre 1969), sarà un momento di condivisione, di interrogazione, di ricerca. Non un mero ricordo celebrativo quindi, ma memoria condivisa. Quella capace di far luce sul filo sottile che annoda il…
Commenti

De Chirico e il suo mondo enigmatico e bizzarro

Palazzo Reale di Milano ha già dedicato a Giorgio De Chirico una importante retrospettiva nel 1970, in occasione dell’ottantaduesimo compleanno del pittore nato in Grecia nel 1888 e morto a Roma nel 1988. Torna a farlo ora, dal 25 settembre 2019 al 19 gennaio 2020, avvalendosi anche dei copiosi studi degli ultimi decenni. Molteplici sono i motivi: continuare ad indagare…
Commenti

Il teatro è fatto di… destini! Teatro Filodrammatici

Il teatro è fatto di… destini! È questo il titolo della nuova stagione, 2019/20 del Teatro Filodrammatici di Milano. E non pensate al destino di chi è diventato regista o attore “perchè non sapeva allacciarsi le scarpe”. Il teatro è fatto di… destini! è una riflessione, una ricerca, un’ indagine sulla contemporaneità. Un percorso artistico preciso, intrapreso dalla direzione artistica di…
Commenti

LabArca, la nuova stagione teatrale e musicale

LabArca è uno spazio intimo, che rende il rito della condivisione, profondo e penetrante. Questa realtà culturale al centro di Milano, sotto la direzione artistica di Egidio Bertazzoni e Anna Bonel, ha presentato lunedi 16 settembre 2019, la sua stagione 2019/2020 dal titolo “La città, lo straniero, l’Europa”. Tre parole che delineano i confini del nostro piccolo-grande mondo, incerto, insicuro,…
Commenti

Maggiolina: bosco verticale si, bosco orizzontale no

Vi ricordate quando nel 1966 Celentano, il ragazzo della via Gluck, cantava “Non so, non so perché, continuano a costruire le case. E non lasciano l’erba, Non lasciano l’erba, Non lasciano l’erba”? Ora, beffardamente a due passi da via Gluck, non solo non lasciano l’erba, ma tagliano anche arbusti, sradicano piante e recidono radici di magnolie maestose destinate cosi a…
Commenti
Pagina 15 di 88« Prima...10...1314151617...203040...Ultima »